Condividi

VISITA AL BORGO DI SOTTOGUDA

Tranquilla passeggiata alla scoperta degli scorci di Sottoguda, Uno dei Borghi più Belli d’Italia, ai piedi della Marmolada. Una passeggiata adatta a tutti tra fienili, antiche abitazioni e opere di artigianato locale.

La passeggiata comincia in località Pian dove si possono ammirare le esposizioni di artigianato locale e le botteghe del legno e del ferro battuto che rendono famosa Sottoguda.

Proseguendo lungo la strada realizzata con sampietrini, si raggiunge la famosa chiesa dei Santi Fabiano, Sebastiano e Rocco, consacrata nel 1486 quando il villaggio era composto solamente da una decina di famiglie.

Di fronte alla chiesetta si trova l’edifico Carlo Delcroix, oggi sede dell’ufficio turistico quindi aperto al pubblico tutto l’anno. Si tratta di un’antica abitazione che negli anni ha ricoperto vari ruoli nella comunità di Sottoguda tra i quali canonica, scuola elementare e ricovero per i soldati feriti in combattimento. Si narra che quest’edificio ospiti ancora dei fantasmi di soldati feriti durante il conflitto mondiale.

A fianco dell’edificio Carlo Delcroix, imboccando un piccolo sentiero sterrato, si può raggiungere la parte storica di Sottoguda dove si possono ammirare i locali fienili dolomitici, edifici costruiti in legno e pietra di origine agricola.

Proseguendo, si raggiunge l’ingresso della famosa Gola dei Serrai di Sottoguda, un profondo canyon che collega il borgo a Malga Ciapela, oggi parco naturale.

Dal centro del Borgo c’è la possibilità di intraprendere alcune escursioni come il Sentiero della Meditazione oppure il sentiero per la Val Franzei.

Una piccola deviazione che non può mancare nella visita a Sottoguda è una tappa nell’antico villaggio di Palue, a pochi passi dall’ingresso del Borgo. Palue è un villaggio caratterizzato vie molto strette e da numerosi fienili, un nuovo graffito rappresenta la vita della piccola comunità all’ingresso del paese.

Visita a Sottoguda, Uno dei Borghi più Belli d'Italia

Nelle vicinanze

Torna su

Galleria Immagini