Condividi

BIVACCHI

Molti sono i bivacchi e le casere come punto di appoggio per gli escursionisti e gli alpinisti che si possono trovare sul territorio di Rocca Pietore. Dai più spartani ai più accoglienti, tutti si trovano in un contesto dolomitico unico e incontaminato.

Uno dei bivacchi più originali ed accoglienti è sicuramente il Bivacco Pian delle Stelle al Sass de Rocia, raggiungibile con una semplice via ferrata da Ronch di Laste. Il bivacco è realizzato in legno, simile ad un fienile. Da qui si può ammirare uno dei migliori cieli stellati delle Dolomiti.

Una casera, un tempo sede di una malga e oggi trasformata in bivacco, è Casera Bur, raggiungibile lungo la nuova strada forestale che parte dal villaggio di Bramezza. Il ricovero che in origine era una malga, si trova a fianco della stalla, ormai in disuso.

Una terrazza panoramica ospita un famoso bivacco, proprio di fronte a sua maestà la Marmolada, è il Bivacco Bontadini, raggiungibile in pochi minuti dal Rifugio Padon e punto di appoggio per chi percorre la spettacolare via ferrata delle trincee.

Un punto di appoggio d’eccezione è invece il Bivacco Dal Bianco, nei pressi del Passo Ombretta e ai piedi della maestosa parete sud della Marmolada. Ottimo punto di partenza per vie alpinistiche famose in tutto il mondo. Il bivacco è raggiungibile da Malga Ciapela proseguendo lungo il sentiero per la Val Ombretta.

Chiusa al pubblico, ma punto di arrivo di una semplice escursione è la Casera Franzedaz, situata nell’omonima valle. Partendo da Malga Ciapela sia lungo il sentiero che lungo una comoda strada forestale, si raggiunge la casera e le baite che la circondano. Proseguendo si può raggiungere il Passo Forca Rossa lungo l’Alta Via Dolomiti Nr.2

Si ricordano le basilari regole di buonsenso per l’utilizzo dei bivacchi che devono sempre essere mantenuti in ordine e pulizia.

Alla scoperta dei bivacchi sul territorio di Rocca Pietore

Nelle vicinanze

Torna su

Galleria Immagini