Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Alta Via delle Dolomiti nr.2

L’Alta Via delle Dolomiti nr.2 si snoda da Bressanone in Valle Isarco fino a Feltre, in Provincia di Belluno.

I gruppi attraversati in tredici splendide tappe, sono fra i più famosi delle Dolomiti: dal sottogruppo del Plose, attraverso poi i Gruppi di Putia, Odle, Puez, Sella, Marmolada, Pale di San Martino fino ai selvaggi e naturali territori del Cimonega, Sass de Mura e Vette Feltrine.

Il percorso offre grande varietà di panorami e di caratteristiche geologiche dalle caratteristiche molto diverse per origine, morfologia e aspetto. I sentieri dell’Alta Via nr.2 Dolomiti, si snodano in prevalenza su terreno roccioso anche se non mancano tratti su prati pascoli d’alta quota e boschi. 

La tappa che attraversa la Marmolada e in direzione Passo San Pellegrino può essere affrontata in diverse  modalità:

  1. il percorso originario prevede una lunga traversata fino all’abitato di Malga Ciapela, per poi risalire a Forca Rossa e quindi di nuovo in discesa verso il Rifugio Fuciade – Passo San Pellegrino. 
  2. è possibile muoversi sul ghiacciaio della Marmolada (passando per Pian dei Fiacconi) fino ad arrivare in forcella Marmolada e da qui scendere a scelta verso il Rifugio Contrin o verso il Rifugio Falier. Il rifugio Falier è un’ottimo punto di appoggio anche se si sceglie la soluzione classica, fornendo un posto tappa a metà via fra il Rifugio Castiglioni e il Rifugio Fuciade. 
  3. si può aggirare la Marmolada a Ovest, passando dalla Val Contrin fino al Rifugio Contrin e quindi, attraverso il Passo delle Cirelle, scendere al Rifugio Fuciade. 

Per tutti i dettagli della Via consulta http://www.altavia2dolomiti.com/percorso

Torna su

Galleria Immagini